10-12 aprile 2019, Consiglio d’Europa, Strasburgo : sessione di primavera della conferenza delle OING

In occasione di questa sessione, le OING sono stati incoraggiati a mostrare il loro impegno verso il Consiglio dell’Europa che celebre nel 2019 il suo 70° compleanno. Il Consiglio d’Europa attraversa una crisi di bilancio e politica che lo costringono attualmente a misure di bilancio restrittive.

Le OING hanno votato così una risoluzione che mira a sostenere la posizione del segretario generale secondo la quale gli stati devono garantire una base finanziaria duratura per il Consiglio d’Europa e la necessità di un’interazione rafforzata con la società civile: https://rm.coe.int/conf-ple-2019-res1-fr-l-avenir-du-conseil-de-l-europe-la-societecivil/168093f44f

Esse hanno adottato anche un codice di buona condotta delle OING presso il Consiglio d’Europa che esalta il rispetto dei valori e principi del Consiglio d’Europa.

Un scambio tra le OING ed i candidati al ruolo di Segretario Generale del Consiglio d’Europa la cui elezione avrà luogo in maggio con presa di funzione nell’ottobre 2019, ha permesso loro di prendere conoscenza delle misure che propongono per questa istituzione europea e della cooperazione che propongono con la società civile rappresentata dalle OING.

L’ambasciatore della Francia ha rappresentato le priorità della presidenza francese del comitato dei ministri a partire da maggio 2019 e libera la grande priorità particolarmente in materia di Diritti dell’uomo e di stato di Diritto. Una riunione dei ministri della giustizia degli stati membri è prevista in ottobre sull’intelligenza artificiale in materia di accesso alla giustizia.

L’EUR era rappresentata da Jean-Jacques Kuster.