Archivi categoria: Attività

4-7 aprile 2019, Anadia, Portugal : congresso del sindacato portoghese SFJ

Vivien Whyte ha partecipato al congresso dell’organizzazione membro portoghese Sindicato dos Funcionários Judiciais (SFJ) il 4 e 5 aprile 2019, alla presenza della segretaria di stato alla giustizia, del sindaco della città, e dei rappresentanti del presidente e procuratore generale della Corte suprema. Oltre numerosi funzionari portoghesi, partecipavano all’avvenimento dei rappresentanti di parecchie altre organizzazioni sindacali.

Nel suo discorso in occasione della cerimonia di apertura, il presidente dell’EUR è ritornato sul movimento sociale condotto dai colleghi portoghesi da parecchi mesi per ottenere un migliore statuto, una pensione decente, la ricomposizione delle carriere e la realizzazione delle promozioni. Ha rinnovato loro il sostegno dei cancellieri e Rechtspfleger d’Europa in questa battaglia giusta e necessaria. Ha ricordato che i funzionari giudiziari, garanti della forma, erano anche garanti della libertà e che i politici che decidono hanno il dovere di riconoscere il loro ruolo essenziale nel funzionamento del sistema giudiziario.

Continua la lettura di 4-7 aprile 2019, Anadia, Portugal : congresso del sindacato portoghese SFJ

26 aprile 2019, Consiglio d’Europa, Strasburgo : seguito e fine delle discussioni sull’ aggiornamento della Raccomandazione R(86)12

Il 16 settembre 1986, il Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa ha adottato la Raccomandazione R(86)12 su certe misure che mirano a prevenire ed a ridurre il carico di lavoro eccessivo dei tribunali. Questo strumento menzionava il Rechtspfleger tedesco ed austriaco come una buona pratica e proponeva un elenco di compiti non giudiziari da cui i giudici potevano essere liberati. Grazie a questo strumento, la situazione è migliorata.

Tuttavia, i sistemi giudiziari si sono evoluti, i metodi di lavoro sono cambiati, la situazione economica e politica si è deteriorata.

Continua la lettura di 26 aprile 2019, Consiglio d’Europa, Strasburgo : seguito e fine delle discussioni sull’ aggiornamento della Raccomandazione R(86)12

10-12 aprile 2019, Consiglio d’Europa, Strasburgo : sessione di primavera della conferenza delle OING

In occasione di questa sessione, le OING sono stati incoraggiati a mostrare il loro impegno verso il Consiglio dell’Europa che celebre nel 2019 il suo 70° compleanno. Il Consiglio d’Europa attraversa una crisi di bilancio e politica che lo costringono attualmente a misure di bilancio restrittive.

Continua la lettura di 10-12 aprile 2019, Consiglio d’Europa, Strasburgo : sessione di primavera della conferenza delle OING

10-12 aprile, Treviri, Germania: Progetto di formazione dei funzionari di giustizia in Europa dell’accademia di diritto europeo

Nel quadro del programma Giustizia della direzione generale della Giustizia della Commissione europea, l’accademia di diritto europeo (ERA), in partnership con la Rete europea di formazione giudiziaria (EJTN) e col sostegno di 23 istituzioni di formazione di 19 Stati membri dell’UE (per l’Austria, il ministero federale della costituzione, delle riforme, della deregolazione e della giustizia) hanno presentato un progetto pilota di formazione dei funzionari di giustizia europea in diritto europeo.

Continua la lettura di 10-12 aprile, Treviri, Germania: Progetto di formazione dei funzionari di giustizia in Europa dell’accademia di diritto europeo

3 – 4 aprile 2019, Consiglio d’Europa, Strasburgo: riunione del gruppo SATURN della Commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ)

Il Gruppo di Pilotaggio del Centro SATURN per la gestione del tempo giudiziario si è riunito a Strasburgo il 3 e 4 aprile 2019.

Parecchie questioni sono state dibattute in occasione di questa riunione in vista della preparazione di documenti da sottoporre all’assemblea plenaria:
• la guida per la messa in opera dei termini giudiziari europei,
• la ponderazione degli affari nei tribunali europei,
• l’elaborazione di linee direttrici per un modello di schema di controllo per la gestione dei tribunali,
• la gestione delle regole di tempi giudiziari per gli affari penali negli articoli 5 e 6 della Convenzione europea dei Diritti dell’uomo,
• il ruolo delle parti e degli esperti per prevenire i ritardi nelle procedure giudiziarie.

Continua la lettura di 3 – 4 aprile 2019, Consiglio d’Europa, Strasburgo: riunione del gruppo SATURN della Commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ)

14 – 15 marzo 2019, Strasburgo: Gruppo di lavoro della CEPEJ sulla qualità

In occasione di questa riunione, il gruppo ha esaminato le misure che permettono la messa in opera effettiva dei principi della “Carta etica europea dell’utilizzazione dell’intelligenza artificiale nei sistemi giudiziali nazionali ed il loro sviluppo ” (https://rm.coe.int/charte-etique-fr-per-pubblicazione-4-dicembre-2018/16808f699b). Ha lavorato anche su una serie di misure per rafforzare la messa in opera delle Linee direttrici sulla condotta del cambiamento verso la cybergiustizia.  

Continua la lettura di 14 – 15 marzo 2019, Strasburgo: Gruppo di lavoro della CEPEJ sulla qualità

14 marzo 2019, Bruxelles: il presidente Whyte incontra il Sig.Alvaro De Elera

Il 14 marzo, Vivien Whyte ha incontrato il Sig.Alvaro De Elera, membro del gabinetto del Primo vicepresidente della Commissione europea Sig.Frans Timmermans e gli ha consegnato una copia del Libro bianco per un Rechtspfleger/Greffier per l’Europa.  

Il Sig. De Elera è incaricato dello stato di diritto in seno al Gabinetto. In quanto avvocato formatosi in Spagna, è a conoscenza del ruolo cruciale dei Letrados de la Administracion de Justicia e dei loro omologhi negli altri undici Stati membri. Si è mostrato molto interessato per i contributi che le nostre professioni portano al livello nazionale ed europeo nella protezione dei valori dell’unione europea. Segue molto da vicino gli sviluppi in Ungheria, Polonia e Romania.  

Continua la lettura di 14 marzo 2019, Bruxelles: il presidente Whyte incontra il Sig.Alvaro De Elera

8 marzo 2019, Bruxelles: nuovo incontro con la DG Giustizia

Nel quadro degli incontri regolari tra l’EUR e le Direzioni generali della giustizia della Commissione europea, Vivien Whyte ha incontrato l’8 marzo la Sig.ra Niovi Ringou, capo dell’unità Politica della giustizia per parlare dell’evoluzione possibile del contenuto del Pannello di controllo sulla giustizia nell’unione europea. 

Continua la lettura di 8 marzo 2019, Bruxelles: nuovo incontro con la DG Giustizia

7 marzo 2019, Bruxelles: l’EUR ricevuta al Parlamento europeo

Il 7 marzo, Vivien Whyte ha incontrato la Sig.ra Sylvie Guillaume, vicepresidentessa (S&D) del Parlamento europeo e membro della Commissione delle libertà pubbliche, della giustizia e dell’interno (LIBE).  

Vivien Whyte ha consegnato alla Sig.ra Guillaume una copia del Libro bianco per un Rechtspfleger/Greffier per l’Europa insistendo sul ruolo centrale giocato dalle nostre professioni nella protezione dei valori dell’unione europea. Considerando il contesto economico e politico attuale in Europa, l’unione europea deve adottare una vera politica sul personale no-giudice e deve attuare le nostre proposte per rendere i sistemi giudiziari più efficaci. Dodici Stati membri dell’UE hanno scelto già il Rechtspfleger o una professione similare. Là dove queste professioni esistono, il loro campo di competenza si è sviluppato progressivamente. E’ arrivata l’ora di rafforzare queste professioni e di crearli là dove non esistono ancora. Il Rechtspfleger/Greffier per l’Europa è una riforma strategica semplice da mettere in opera e che dà molti buoni risultati in termini di qualità e di efficacia della giustizia. Una tale riforma è necessaria per migliorare la fiducia dei cittadini nella loro giustizia e rafforzare lo stato di diritto. 

Continua la lettura di 7 marzo 2019, Bruxelles: l’EUR ricevuta al Parlamento europeo

27 febbraio 2019, Strasburgo – Consiglio d’Europa: Giornata mondiale delle organizzazioni non governative

Una conferenza – dibattito si è tenuto al Consiglio d ‘Europa in occasione della Giornata mondiale delle organizzazioni non governative (internazionali).
Anna RURKA, Presidente della Conferenza delle ONG, ha aperto questa conferenza, incentrata sul “contributo di ONG(I) al lavoro e al mandato del Consiglio d’Europa”.
Entrambi i rappresentanti del Comitato dei Ministri che il Consiglio d’Europa Segreteria ha sottolineato il ruolo cruciale delle ONGI, in rappresentanza della società civile, che forniscono l’assistenza essenziale per il lavoro e la missione del Consiglio d’Europa.
Diversi oratori di ONG(I) al Consiglio d’Europa hanno illustrato questo lavoro, che a volte è stato fatto a costo di grandi difficoltà o persino di rappresaglie nel loro paese.
Le osservazioni e dei suggerimenti avanzati nel corso del dibattito saranno trasmessi al comitato dei ministri per una conferenza che si terrà a Varsavia il 27 marzo 2019. Aveva già fatto una raccomandazione sulla necessità di rafforzare la tutela e la promozione della spazio dedicato alla società civile in Europa (CM / Rec (2018) 11).
Troverete al seguente link un breve intervento dell’onorevole Rurka in questo giorno : short statement.

L’EUR era rappresentato da Jean-Jacques Kuster.