Archivi tag: CEPEJ

Consegna del Libro bianco alla Commissione europea

Il 20 marzo 2017, Vivien Whyte è stato ricevuto dalla Sig.ra Niovi Ringou, collaboratrice del capo dell’unità ” politiche della giustizia e stato di diritto ” alla direzione generale della giustizia della commissione europea. Durante questo colloquio, Vivien Whyte ha presentato alla commissione il contesto ed il contenuto del Libro bianco e ha risposto a numerose domande sui professionisti no-giudici in Europa.

Vivien Whyte ha sottolineato l’interesse per l’unione europea ed i suoi Stati membri di realizzare le misure raccomandate dalla nostra organizzazione nel contesto economico, politico e sociale attuale. La commissione, se non è competente per regolamentare le professioni giudiziarie degli Stati membro, può raccomandare effettivamente delle riforme nel campo della giustizia. È per esempio ciò che fa ogni anno in occasione della pubblicazione della tabella di controllo sui sistemi giudiziari europei. Questa tabella di controllo utilizza i dati della commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ) che possiede anche dei dati sul personale non giudice ed i Rechtspfleger in particolare. Vivien Whyte ha chiesto dunque che il personale non giudice e il Rechtspfleger figurino in questa tabella di controllo.

da destra a sinistra : Vivien Whyte, Niovi Ringou e la sua squadra

2-3 marzo 2017, riunione del gruppo di lavoro SATURN della CEPEJ a Strasburgo

Michel CRAMET ha assistito alla riunione del gruppo di lavoro SATURN della CEPEJ il 2 e 3 marzo 2017.

Molti argomenti sono stati dibattuti relativamente all’aggiornamento delle linee direttrici SATURN sulla gestione dei tempi giudiziari. Gli strumenti di pilotaggio sviluppati dalla CEPEJ sono oggi realizzati con l’apporto di periti individuati dai differenti gruppi di lavoro tra cui quelli di SATURN. Sono preposti a spronare i tribunali ad analizzare i loro termini delle procedure per migliorarli e rispondere così alla giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell’uomo in merito al criterio del termine ragionevole.

Le riflessioni di questa seduta di lavoro hanno generato la redazione di un manuale per la realizzazione dei mezzi della CEPEJ, la revisione delle linee direttrici per la gestione del tempo giudiziario. Sono stati richiamati anche i lavori in corso sull’analisi dell’evoluzione dei criteri giurisprudenziali del termine ragionevole al CEDH. Alcune informazioni sono state comunicate al gruppo di lavoro sui programmi di cooperazione in corso col Marocco, la Tunisia, la Giordania, l’Albania, il Kossovo, l’Azerbaigian, la Moldavia e per il futuro con la Lettonia e la Slovacchia.

9-10 febbraio 2017, riunione del gruppo di lavoro della CEPEJ sulla qualità della giustizia al Consiglio d’Europa a Strasburgo

Il gruppo di lavoro della commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ) si è riunito il 9 e 10 febbraio a Strasburgo. Ha esaminato imetodidi comunicazione dei tribunali con i media ed il pubblico e la comunicazione effettiva dei tribunali particolarmente nelle situazioni di crisi.

Ha sentito a questo proposito la Sig.ra Merethe Eckhardt, direttrice in seno al servizio danese incaricata dell’amministrazione dei tribunali ed il Sg. François Molins, procuratore della Repubblica presso la corte d’appello di Parigi.

Il gruppo qualità lavora su questo tema e particolarmente sui mezzi di comunicazione dei servizi giudiziari col pubblico.

La condivisione delle conoscenze in seno al potere giudiziario, a partire da un’esposizione della Sig.ra Sandra Taal, ricercatrice, ha permesso di aprire delle piste per un nuovo tema di lavoro del gruppo.

Jean-Jacques Kuster rappresentava l’E.U.R.

Di sinistra a destra: Yannick Meneceur, amministratore alla CEPEJ e Francesco Molins, procuratore della Repubblica di Parigi

Strasburgo, 6 e 7 dicembre 2016, 28° riunione plenaria della CEPEJ

La commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ) ha tenuto la sua 28° riunione plenaria a Strasburgo il 6 e 7 dicembre 2016. La sessione è stata aperta dal Sig. André Potocki, giudice alla Corte europea dei diritti dell’uomo che ha salutato il ” contributo eminente, della CEPEJ, al lavoro della Corte ” di cui ” facilita e prolunga l’azione .” Continua la lettura di Strasburgo, 6 e 7 dicembre 2016, 28° riunione plenaria della CEPEJ

Strasburgo, 5 dicembre 2016, conferenza Cyber Giustizia Europa,

Il 5 dicembre 2016 si è tenuto nei locali del Consiglio dall’Europa a Strasburgo la prima conferenza europea sulla cybergiustizia organizzata dall’istituto francese degli alti studi giudiziari ed il laboratorio di cybergiustizia dell’università di Montreal (Quebec, Canada) in partnership con la commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ). Continua la lettura di Strasburgo, 5 dicembre 2016, conferenza Cyber Giustizia Europa,