Archivi tag: Riunione plenaria

3 – 4 dicembre 2018, Consiglio d’Europa, Strasburgo: 31° riunione plenaria della CEPEJ

La riunione era presieduta da Georg STAWA (Austria), presidente della CEPEJ che finiva il suo mandato di quattro anni. La CEPEJ lo ringrazia per la sua azione decisiva nello sviluppo della commissione e per conferirgli un ruolo di motore nel dibattito sul funzionamento dei sistemi giudiziari in Europa ed oltre.

L’anno 2018 è stato particolarmente denso per la CEPEJ alla luce dei testi adottati e della pubblicazione nell’ottobre 2018 del rapporto su “I sistemi giudiziari europei – Edizione 2018” che ha avuto ampia eco eco sia tra i poteri pubblici che tra i professionisti della giustizia. I preparativi dell’edizione 2020 sono già in corso.

Durante questa riunione, parecchi documenti preparati dai gruppi di lavoro della CEPEJ sono stati adottati:

  • il Codice di deontologia europea sull’utilizzazione dell’intelligenza artificiale nei sistemi giudiziari ed il loro ambiente naturale che fornisce per la prima volta in Europa un quadro di principi destinati a guidare coloro che decidono, gli avvocati ed i professionisti della giustizia nella gestione dello sviluppo veloce dell’intelligenza artificiale a livello nazionale nelle procedure giudiziarie, 
  • la guida della comunicazione giudiziaria col pubblico ed i media,
  • le linee direttrici riviste per la gestione del tempo giudiziario,
  • l’analisi dei termini giudiziari (aggiornato) negli Stati membri del Consiglio d’Europa,
  • la griglia di riferimento per gli indicatori di prestazione di mediazione, statistiche di base della mediazione, ed il codice di condotta europea per i prescrittori di mediazione, così come i modelli di formulari di mediazione che completano l’insieme dei mezzi per lo sviluppo della mediazione.

I testi adottati possono essere consultati sul sito internet del CEPEJ : https://www.coe.int/en/web/cepej.

Durante questa riunione, due richieste hanno interessato particolarmente l’EUR.

In seguito alla richiesta dell’EUR di aggiornare la Raccomandazione del Consiglio dell’Europa n ° R (86) 12 su certe misure che mirano a prevenire e a ridurre il carico di lavoro dei tribunali, la CEPEJ ha deciso di trasmettere al Comitato europeo di cooperazione giuridica (CDCJ) del Consiglio d’Europa, il riassunto preparato dall’EUR sui compiti trasferiti dal giudice ai cancellieri dei tribunali / cancellieri o ad altre professioni.

La CEPEJ ha espresso l’augurio che il CDCJ possa intraprendere la revisione della raccomandazione per migliorare l’efficacia e la qualità della giustizia il più presto possibile.

Inoltre, la CEPEJ è stata informata che il Comitato consultivo di giudici europei (CCJE) ha intenzione di preparare nel 2019 un parere sull’argomento dei cancellieri ed assistenti di giustizia e sulle loro relazioni con i giudici e preparerà un rapporto su questo argomento per l’adozione nella sua 20° riunione (novembre 2019). L’EUR, particolarmente interessata per questi lavori, offrirà la sua perizia per i lavori proposti.

Il nuovo Consiglio della CEPEJ eletto durante questa riunione è composto da: Ramin Gurbanov (Azerbaigian), presidente, da Ivana Borzova (Repubblica ceca), vicepresidente, Francesco Depasquale (Malta) e Laetitia Brunin, (Francia), membri del consiglio.

Jean-Jacques Kuster rappresentava l’EUR.